Vedere

Diva on Detour

Recital "Diva on Detour" di Patricia Racette, soprano con Craig Terry, pianoforte, a cura dell'Opera di Monte-Carlo. In programma: canzoni di Cole Porter, Stephen Sondheim, George Gershwin e Edith PiafGiovedì 27 febbraio 2020 alle 20, Opera de Monte-Carlo - Salle Garnier

Sono gli anni del dopoguerra e Rudolf Bing, mitico direttore dal piglio assai rigido del Metropolitan Opera di New York, viene a sapere che la sua principale cantante wagneriana, Helen Traubel, si esibisce nei cabaret fuori dall’orario di lavoro. La cosa gli fa ribollire il sangue e decide di dare un roboante benservito alla cantante. Per fortuna da mezzo secolo a quella parte la mentalità è cambiata e la pratica del crossover è divenuta segno di una rara capacità, che consiste nell’abbracciare tutte le componenti della musica.
Grazie al talento polimorfo dell’americana Patricia Racette, la mitica Broadway di metà XX secolo fa il suo ingresso all’Opera di Monte-Carlo. Racette propone il suo recital Diva On Detour (una diva fa una deviazione) interpretando le canzoni di Stephen Sondheim, Cole Porter, George Gershwin o ancora Edith Piaf. I suoi successi in Madama Butterfly, nella Tosca o Peter Grimes non devono tuttavia indurre in errore: Patricia Racette è a suo agio anche in questo repertorio, vuoi sorridente vuoi malinconico, grazie alla versatilità della sua voce, al suo senso del ritmo e alla sua intuizione teatrale.
Una serata nella quale s’intrecciano due universi per completare le rappresentazioni di Street Scene cui parteciperà Patricia Racette interpretando la splendida parte di Anna Maurrant.

Informazioni e prenotazioni:

Telefono: +377 98 06 28 28
email : ticket@opera.mc